top head


avatar

Giuseppe Balsamo
Nato sul finire degli anni '60 ha girovagato per varie cittá del Nord Ovest stabilendo la sua dimora in Liguria, ove tuttora vive. Approda tardi alla scrittura dedicandosi per lo piú a brevi racconti di genere noir con risvolti di carattere erotico. Nelle sue storie, spaccati metropolitani a tratti surreali, si aggirano personaggi scanzonati, spesso cinici fino all'inverosimile. Motociclisti belli e dannati, si alternano a poliziotti ingenui e complessati, delinquenti di basso rango e donne di malaffare. Interrogato sull'origine dei suoi racconti, ho ottenuto una risposta di certo bizzarra: "Da sempre scrivo storielle, parlano della mia vita. Sono come portafogli in similpelle, fanno il loro effetto ma non sono del tutto veri, si rompono facilmente e la loro fine é la spazzatura. Sono lenti di ingrandimento dei miei sogni e dei miei desideri distorti, sorridete delle mie idee come la regina col suo saltimbanco. Preferisco scrivere del mio passato, per il mio futuro, non sono bravo".

Pubblicazioni:
L'arte che si scrive - Raccolta - 2013 - (Ed.Lulú)
L'arte che si scrive-Vol.2 - Raccolta - 2014 - (Ed.Lulú)
ATTIMI INFINITI n.3 - Il vecchio Rush - 2015 - (Attimi Infiniti)